DecidiTorino

Indietro

Piazza Castello una groviera: la pavimentazione in pietra va a pezzi

lino.74 lino.74  •  04/12/2017  •    3 commenti  • 

Il lastricato della piazza più importante di Torino è infatti ridotto ad una specie groviera: le eleganti lose collocate dopo la riqualificazione del 2000 nel giro di una decade necessitano già di una seria manutenzione. Sono anni che si sente parlare di interventi ma nulla, la giunta Fassino aveva promesso una sistemazione prima dell’estensione della Sindone del 2015 ma è rimasto tutto così: più di 900 lose rotte con più di 200 “rattoppate” con l’asfalto (sì, asfalto...), bell’immagine che diamo ai turisti. E' come se nel salotto di casa nostra sostituissimo alcune piastrelle in marmo con una bella colata di cemento, lo fareste? Mi chiedo perché, nelle vie adiacenti, le lose di pietra messe decenni prima sono ancora integre. Probabilmente sono fatte con un altro tipo di pietra o spessore, a questo punto la colpa è di chi ha studiato e/o fornito il tipo di pietra. Proporrei la sistemazione con un lotto di lose più resistenti da integrare man mano che le vecchie si rompono (e magari andiamo a chiedere alla ditta che ha fornito le lose se vuole partecipare alla spesa visto che ha preso soldi per del materiale che doveva durare in eterno).

Grazie  

Commenti (3)


È necessario iniziare la sessione o registrarsi per commentare.
  • lino.74
    lino.74  •  Autore  • 19/12/2017 23:14:07

    In primis non penso che il passaggio di mezzi pesanti per l'installazione dei palchi non fosse ipotizzato in fase di progettazione della pavimentazione quindi qualcuno non ha saputo fare il suo lavoro e dovrebbe pagare. Poi, su come risolvere, non penso che sia difficile: si calcola che spessore devono avere le nuove lastre per sopportare il passaggio di mezzi pesanti (per esempio il doppio) e si sostituiscono man mano le lastre rotte. Non bisogna rifare tutto, ci sono lastre che non si rompevano mai. Tutto qui.

    Nessuna risposta
  • LuckTam
    LuckTam  • 19/12/2017 11:03:00

    Non è che la pietra di Luserna non sia resistente, probabilmente è stata posata male e poi se ci facciamo andare sopra pesantissimi camion che scaricano(caricano le strutture per i vari palchi che via via vi vengono installati .... Cominciamo col farli arrivare da dietro, lato Prefettura.

    Nessuna risposta