DecidiTorino

Indietro

Targhe alle biciclette

M V Alberto Gazzaniga M V Alberto Gazzaniga  •  01/07/2018  •    9 commenti  • 

In questi hanni ho visto ciclisti indisciplinati che pensano di poter fare qualunque cosa senza riguardi per le altre persone. Vi espongo alcune delle cose che mi è capitato di vedere:

  • ciclista che passa con il rosso
  • ciclista che attraversa la strada senza dare la precedenza
  • ciclista che viaggia in contromano sulla strada
  • ciclista che va sui marciapiedi e si lamenta dei pedoni
  • ciclista che viaggia in contromano sulle piste ciclabili
  • ciclista che posteggia la bici sui marciapiedi e ostacola i pedoni
  • ciclista che va senza luci nel tunnel di corso Mortara

Potrei continuare ma non vorrei annoiarvi.

Per questo motivo propongo di far mettere delle targhe alle bici e far in modo che i ciclisti indisciplinati possano essere identificati e multati.  Propporrei inoltre il sequestro delle bici che non hanno la targa.

Premetto che non sono contro i ciclisti. ma credo che sia giusto far rispettare delle regole ed evitare incidenti. Se un ciclista passa con il rosso e una macchina lo prende in pieno, il risultato mi sembra scontato.  Oltre alle targhe, vorrei proporre altre 2 cose... Obbligo di almeno una luce alla bici o al ciclista e l'obbligo di far indossare dei giubbotti catarifrangenti o almeno dei vestiti visibili.

Commenti (9)


È necessario iniziare la sessione o registrarsi per commentare.
  • Samuel Algisi
    Samuel Algisi  • 04/07/2018 17:46:01

    Tra i ciclisti indisciplinati e gli automobilisti indisciplinati sono senza dubbio più numerosi i secondi. In Italia, a Torino, perlomeno. Risolverei prima questo problema, poi, in seconda battuta, le sue considerazioni sono più che condivisibili e meritano di essere affrontate. Davvero non ora, per favore.

    Senza risposte
  • Marina Berti
    Marina Berti  • 04/07/2018 15:21:34

    Buongiorno, uso quotidianamente la bicicletta e posso assicurare che tutte le infrazioni che cita sono compiute quotidianamente dalle automobili, a volte con rischio e pericolo per ciclisti e pedoni ed in maniera del tutto impunita .... ma ha mai visto un ferito a causa di una bicicletta?? Sono assolutamente contraria alla targa sulle biciclette, perchè di danno non ne possono veramente arrecare a nessuno!

    Senza risposte
  • Toni_
    Toni_  • 02/07/2018 09:10:21

    Buongiorno.
    Sarebbe un forte disincentivo all'uso delle bici, che diversamente dovrebbero essere ritenute il mezzo predominante oltre a quello pubblico. Bisogna tenere conto che i sensi unici , i semafori , strade a più corsie non sarebbero necessari se ci fosse un traffico di sole biciclette. La soluzione sono strade separate per auto e bici, o piste ciclabili modello Copenaghen.
    Molte delle infrazioni sopra citate sono commesse da automobilisti che spesso non vengono sanzionati, causando anche gravi danni, la bicicletta è molto meno pericolosa, incidenti con la bicicletta senza auto difficilmente risultano mortali o molto gravi.
    Saluti alla comunità, e grazi e al Comune per questo spazio.

    Senza risposte
  • Marco Bosio
    Marco Bosio  • 02/07/2018 11:12:45

    ciclista che viaggia in contromano sulle piste ciclabili - è mai andato con una biclcletta su una pista ciclabile? Ne dubito fortemente.
    ciclista che posteggia la bici sui marciapiedi e ostacola i pedoni - allora le lasciamo nei parcheggi delle automobili? Quante auto parcheggiano sui passi carrabili creando ben più ostacolo per i pedoni.
    ciclista che va senza luci nel tunnel di corso Mortara - qualche mese fa una signora è completamente entrata nelle scale che portano alla fermata della metro. la differenza è che se un ciclista sbaglia paga in prima persona, se sbaglia un automobilista pagano gli altri.
    Infine perchè non mettiamo le targhe anche alle persone, così chi sputa per terra, butta l'immondizia dove non deve ecc ecc lo si può contravvenire in modo più efficace?

      • Marco Bosio
        Marco Bosio  • 02/07/2018 18:48:44

        Io sono se posso un ciclista, se non posso un automobilista oppure un pedone che prende il pullman, e grosso modo conosco tutte e tre le situazioni. E le posso assicurare che mettere una targa ad una bicicletta oltre non avere una logica per il codice della strada sarebbe solo un modo per togliere di mezzo una delle poche soluzioni, insieme all'uso dei mezzi pubblici, ai mali della città, e non risolvere un problema come lei dice. La invito, ovviamente se può, ad andare dove va abitualmente, in bici per un paio di giorni e mi dirà se veramente un ciclista che rispetta le regole non ha niente da preoccuparsi. Sono fortemente contrario ai ciclisti che viaggiano sul marciapiede, ma le assicuro che mettersi in strada a Torino con una bicicletta, rispettando o no le regole, ci vuole un certo coraggio e una dose superiore di incoscienza. Infine non è Torino che può decidere targhe o no alle bici, quindi oltre che avvincente è anche una discussione del tutto sterile fatta in questo ambito.

        Senza risposte
      • M V Alberto Gazzaniga
        M V Alberto Gazzaniga  •  Autore  • 02/07/2018 13:02:26

        Premetto che non sono un automobilista.... Sono un pedone che prende i pullman. Non ho niente contro i ciclisti. Sono favorevole a piste ciclabili. Vorrei solo fargli rispettare le regole. Il rosso vale per tutti. Non solo per le auto. Poi sono d'accordo... Anche qualche auto passa con il rosso. La differenza è che lo fa in presenza di una telecamera, impara la lezione con la multa. Il ciclista no.... Poi, se il ciclista si rispetta le regole, non deve preoccuparsi.

        Senza risposte
  • Marco Bosio
    Marco Bosio  • 02/07/2018 11:06:21

    Premetto che lei è contro i ciclisti. Da completamente ignorati al sentirsi dire che diamo fastidio. Un giorno arriveremo anche all'esserre accetati forse. Nel codice della strada le biccilette per poter girare su strade pubbliche abbiano bisogno di luci di posizione. Per quanto riguarda il giubbetto catarifrangente perchè metterlo solo ai ciclisti? Inoltre analizziamo ogni punto espresso:
    ciclista che passa con il rosso (forse voleva scrivere automobilista, haisbagliato)
    ciclista che attraversa la strada senza dare la precedenza (leggi sopra)
    ciclista che viaggia contromano - capita anche di vedere ben più automobilisti che viaggiano contro mano. Che facciamo?
    Ciclist ache va sul marciapiede e si lamenta dei pedoni. Non ho capito se il problema è il fatto che si lamenta dei pedoni comunque che diciamo di tutti gli automobilisti che si lamentano delle bici che vanno sulla strada? Sulla strada diamo fastidio, sui marciapiedi anche, le ali non ce la abbiamo ancora mi dispiace.

      • M V Alberto Gazzaniga
        M V Alberto Gazzaniga  •  Autore  • 02/07/2018 20:21:04

        Non sono contro tutti i ciclisti. Solo contro quelli che non rispettano determinate regole. Giusto questa mattina mi è capitato di vedere un ciclista che pedalava sulla strada con le cuffie a tutte 2 le orecchie... Da come si muoveva, e cantava, probabilmente ascoltava della musica. Rispondete sinceramente.... Vi sembra un comportamento responsabile? Per andare in macchina, in bici o qualunque altro mezzo, ci vuole concentrazione. Basta poco per provocare incidenti. PS. Non scrivete che sono contro i ciclisti. Non è vero. Sono favorevole alle piste ciclabili e mi spiace quando vedo delle piste realizzate male

        Senza risposte